Vai al contenuto

La ricetta dei crostini ai funghi

I crostini ai funghi con guanciale sono una variante della fettunta che è la bruschetta classica. Fondamentale anche qui aglio e pane abbruscato. Sono molto facili, veloci da preparare e saporite. Un antipasto ideale, ma non esagerate con il guanciale. I funghi possono ovviamente cambiare, ma a Roma si usano i geloni. Il morbido di questo tipo di funghi si abbina benissimo al guanciale croccante.

Il pane che si usa a Roma è quello di Lariano, mentre i funghi sono pleurotus.

Andiamo a cucinare ora.

Crostini ai funghi con guanciale

I crostini ai funghi sono come una bruschetta classica che viene arricchita con il guanciale, condimento tipico romano con un grasso di qualità superiore al grasso vegetale dell'olio, ed i funghi pleurotus.

Piatto Antipasto
Cucina Romana
Preparazione 5 minuti
Cottura 15 minuti
Tempo totale 10 minuti
Porzioni 4 persone
Calorie 250 kcal
Chef Vincenzo Serino

Ingredienti

  • 4 fette pane di Lariano
  • q.b. sale
  • q.b. olio
  • 4 spicchi aglio
  • 200 grammi di guanciale meglio se tagliato fresco
  • 2 dita di vino

Istruzioni

  1. Il pane di Lariano è meglio comprarlo fresco e tagliarlo poi. Se lo comprate già tagliato è facile si sia già asciugato. Mettete le fette di pane al forno, o su una griglia, o in una padella antiaderente per farlo tostare. Dopo poco sarà abbrustolito. Chiaramente se usate la padella sarà più complicato a prepararsi perché tenderà a bruciarsi ai bordi

    Fette di pane sulla griglia

Prepariamo i condimenti per i crostini

  1. I funghi rendono questa ricetta tipicamente invernale. Lavateli bene sotto l'acqua corrente; puliteli dalla terra e tagliateli grossolanamente a pezzi. Poi metteteli in una padella antiaderente con un po' d'olio a fuoco basso.

    Funghi pleurotus in scodella
  2. Togliete la cotenna al guanciale. Poi prima la tagliate in senso verticale a pezzetti non troppo sottili. Mettete i pezzetti in una padella antiaderente fuoco molto basso. Tenderanno a rilasciare il grasso ed a diventare trasparenti. Il sugo del guanciale, che è un grasso di eccellente qualità, fornirà un gusto davvero particolare alla vostra bruschetta.

    Quando saranno diventate trasparenti, alzate la fiamma un minuto per far diventare il guanciale croccante. Prima di toglierlo dal fuoco, sfumatelo con il vino per bloccarne la cottura ed aspettate evapori.

    Pezzetti di guanciale in padella
  3. Tra tutte idee di ricette di crostini, questa è tra le più saporite di sicuro anche se molto calorica. Se volete aumentare ancora il gusto e dare un tocco di originalità, potete anche usare il guanciale al peperoncino, che trovo particolarmente buono abbinato ai funghi.

    Guanciale al peperoncino

Come fare le bruschette sfiziose ai funghi e guanciale

  1. Togliete la camicia all’aglio, aprite in due lo spicchio, togliete l’anima verde, e poi sfregatelo energicamente sulle fette di pane abbrustolite.

    Aglio in camicia
  2. Infine adagiate sulle fette di pane abbrustolite, i funghi ed il guanciale croccante, naturalmente con il sugo che ha prodotto, e presentate a tavola prima del pasto. Tutto considerato può essere anche un ottimo secondo piatto.

    Bruschette sfiziose con funghi e guanciale

L’ingrediente del guanciale rende il piatto ipercalorico, quindi poco adatto alle diete. E’ una ricetta buonissima, ma non ne abusate.Negli ingredienti ho inserito l’olio extravergine. Io non ce lo metterei; il guanciale ha un gusto buonissimo ma anche abbastanza “pesante”. Quindi qualcuno potrebbe volerlo alleggerire con olio extravergine. Portatelo a tavola e lasciate ai vostri ospiti la scelta se usare questo condimento o no.

Lo spicchio d’aglio può essere ovviamente trattato in diversi modi che trovate nell’articolo linkato oltre che essere sfregato sul pane. Se lo volete appena sentire vi fate una bella crema di aglio arrosto, ma a quel punto l’aglio perderà gran parte del suo sapore.

Ricette ed ingredienti correlati

Ingredienti dei crostini ai funghi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valutazione ricetta




Su questo sito usiamo tools che conservano cookie sul vostro supporto per permetterne una miglior fruzione da parte vostra. Avete comunque il diritto di disabilitare questa funzione. Informativa sui cookie e la privacy: https://www.ricetteromane.it/privacy-policy-2/