Bruschetta sul tagliere
Antipasti

Bruschetta sfiziosa classica o fettunta

 

Bruschetta sfiziosa classica o fettunta.

Fettunta è il nome con cui viene chiamata la bruschetta toscana. E' una ricetta semplice, sfiziosa e molto veloce, destinata ad aprire il pasto. Insomma un aperitivo originale e sfizioso da preparare con il minimo della spesa e dello sforzo.

Piatto Appetizer
Cucina Romana
Parole chiave Aglio, Bruschetta, Fettunta
Tempo di preparazione 3 minuti
Cottura 10 minuti
Tempo totale 13 minuti
Porzioni 4 persone
Calorie x 100 gr. 100 kcal
Chef Vincenzo Serino

Ingredienti

  • 4 fette di pane con un poco di mollica A Roma quello di Lariano
  • q-b. aglio
  • q.b. sale
  • q.b. olio extravergine d'oliva

Prepariamo gli ingredienti

  1. Prendete un quarto di pagnotta di Lariano al supermercato non tagliata (il pane tagliato tende a seccarsi), e tagliate le fette che ritenete opportuno.

    Ingredienti della bruschetta
  2. Preriscaldate la griglia. Poi prendete le fette e mettetele a tostare (tanto meglio se avete una griglia). Fare i vostri crostini di pane in padella è molto più difficile perché tenderà a bruciarsi ai bordi.

    Fette di pane sulla griglia
  3. Dopo pochi minuti avrete un pane abbrustolito bene e croccante. Fate attenzione a non farle bruciare. Tiratele fuori dal forno.

L'aglio

  1. E' l'ingrediente base delle bruschette. Il tipo di aglio dal gusto che volete dare alla bruschetta. Rosa, bianco e rosso, sono nell'ordine i tipi di aglio da quello più delicato al più forte.

    Toglietegli la camicia, apritelo in due, togliete l'anima verde e sfregatelo energicamente sulle fette di pane abbrustolite.

  2. Infine metteteci sopra il condimento classico per bruschette, ossia l'olio e servite a tavola per aprire il pasto.

La bruschetta al microonde.

  1. Il microonde è dotato della funzione di grill che, se sfruttato bene, aiuta molto nella preparazione della fettunta. 

    Bisogna tuttavia prendere un piccolo accorgimento: usare la griglia in dotazione. Se non lo fate, l'umidità tende a depositarsi sul fondo e quindi una parte resta più morbida dell'altra. Viceversa, la fetta risulterà asciutta e fragrante.

Come fare le bruschette (versione classica).

  1. Ce ne sono diversi tipi. Dalla classica ricetta della bruschetta al pomodoro (a Roma usiamo il ramato ma mi piace moltissimo quella con i pomodorini datterini, che hanno un dolce che si contrappone splendidamente al sapore dell'aglio) a quella con guanciale e funghi.
    Quindi prendete uno (o più) pomodoro crudo, lo aprite a metà e lo fate a pezzetti. Poi lo mettete sul pane accompagnando eventualmente con sale, olio ed origano.

    Bruschetta sul tagliere
  2. Alcuni ingredienti possono richiedere una preparazione preventiva. Per esempio il guanciale o i funghi, magari mischiando gli ingredienti.

  3. E' possibile anche l'aggiunta come condimento di un'infinità di creme e di salse, anche elaborate.

Approfondimenti

Quale pane usare per le bruschette

Il pane casareccio è quello che si deve preferire  per le ricette della bruschetta, perché ha una mollica compatta che assorbe bene il condimento, senza ammollarsi.

Non usate il pane in cassetta, quello confezionato o troppo lavorato, il pane arabo, la focaccia e i panini al latte o all’olio; sono troppo morbidi e si ammollano. Non possono diventare il classico pane abbrustolito che serve in questo caso.

Calorie del pane tostato

Sfatiamo ora un mito. Il pane tostato si differenzia da quello fresco solo per il contenuto di acqua. Per cui, una volta tostato, conterrà esattamente le stesse calorie di quello originale. La differenza per le calorie dei vostri crostini la farà ovviamente il condimento per bruschette che metterete. Se ci metterete formaggio sarà una cosa, se ci metterete olio sarà un'altra, se ci metterete guanciale sarà meglio che prenotiate una seduta in palestra.

Idee per le bruschette estive

Le potete trovare sul sito leitv

Sagra della bruschetta

Ma bisognerebbe dire sagre. La bruschetta è una ricetta che posso definire venerata nel Lazio. Ce ne sono un numero incredibile.

Solo a titolo di esempio:

Rocca Priora

Casaprota

Monteleone Sabino

Amatrice

Bruschetta sfiziosa con guanciale e funghi

E' una bruschetta classica che viene arricchita con il guanciale, condimento tipico romano con un grasso di qualità superiore al grasso vegetale dell'olio.

Piatto Appetizer
Cucina Romana
Tempo di preparazione 5 minuti
Cottura 15 minuti
Tempo totale 10 minuti
Porzioni 4 persone
Calorie x 100 gr. 250 kcal
Chef Vincenzo Serino

Ingredienti

  • 4 fette pane di Lariano
  • q.b. sale
  • q.b. olio
  • 4 spicchi aglio
  • 200 grammi guanciale (anche al peperoncino) in petali se volete
  • 2 dita di vino

Prepariamo gli ingredienti

  1. Il pane di Lariano è meglio comprarlo fresco e tagliarlo poi. Se lo comprate già tagliato è facile si sia già asciugato.

  2. Mettete le fette di pane al forno, o su una griglia, o in una padella antiaderente per farlo tostare. Dopo poco sarà abbrustolito. Chiaramente se usate la padella sarà più complicato a prepararsi perché tenderà a bruciarsi ai bordi

    Fette di pane sulla griglia
  3. Togliete la camicia all'aglio, aprite in due lo spicchio, togliete l'anima verde, e poi sfregatelo energicamente sulle fette di pane abbrustolite.

Prepariamo il condimento per la bruschetta

  1. I funghi rendono questa ricetta tipicamente invernale. Lavateli bene sotto l'acqua corrente; puliteli dalla terra e tagliateli grossolanamente a pezzi. Poi metteteli in una padella antiaderente con un po' d'olio a fuoco basso.

  2. Tagliate il guanciale a fettine molto sottili. Ma anche se comprate i petali andranno bene. Mettete le fettine in una padella antiaderente fuoco molto basso. Tenderanno a rilasciare il grasso ed a diventare trasparenti. Il sugo del guanciale, che è un grasso di eccellente qualità, fornirà un gusto davvero particolare alla vostra bruschetta.

    Guanciale in padella di ferro
  3. Se volete dare un tocco di originalità, potete anche usare il guanciale al peperoncino, che trovo particolarmente buono abbinato ai funghi.

  4. Quando saranno diventate trasparenti, alzate la fiamma un minuto per far diventare il guanciale croccante. Prima di toglietelo dal fuoco, sfumatelo con il vino per bloccarne la cottura.

  5. Infine adagiate sulle fette di pane abbrustolite, i funghi ed il guanciale croccante, naturalmente con il sugo che ha prodotto, e presentate a tavola prima del pasto. Tutto considerato può essere anche un ottimo secondo piatto.

    Bruschetta sfiziosa con funghi e guanciale

Approfondimenti

L'ingrediente del guanciale rende il piatto ipercalorico, quindi poco adatto alle diete. E' una ricetta buonissima, ma non ne abusate.

Negli ingredienti ho inserito l'olio extravergine. Io non ce lo metterei; il guanciale ha un gusto buonissimo ma anche abbastanza "pesante". Quindi qualcuno potrebbe volerlo alleggerire con olio extravergine. Portatelo a tavola e lasciate ai vostri ospiti la scelta se usare questo condimento o no.

Vincenzo Serino

Vincenzo Serino
Laugher0111@gmail.com

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *