Le zucchine romanesche, proprietà e ricette

Cos’è la zucchina

E’ un ortaggio della famiglia delle cucurbitacee (nome scientifico Cucurbita Pepo). E’ coltivata ovunque ma la stagione in cui è meglio consumarle è senza dubbio l’estate, quando crescono all’aperto. Il sapore migliora ed il prezzo si abbassa.

La descrizione delle diversi tipi esistenti in Italia la trovate sul sito di Sonia Peronaci.  Sono quasi identiche nel sapore e possono a volte differire nell’aspetto che può comprendere o meno striature e macchie di diverse forme e dimensioni. Per l’argomento di questo blog a noi interessa solo quella romanesca.

Le zucchine romanesche

Aspetto

Il loro aspetto è corto e spesso, la loro superficie rugosa; sono caratterizzate appunto dalla presenza di striature. Sono sode, dolci ma con un sapore piuttosto incisivo. Nel Lazio sono coltivate nella zona a Sud di Roma, da Cerveteri fino ad arrivare a Terracina.

Proprietà

E’ adatta alle diete perchè povera di calorie (12 x 100 grammi) e ricca di acqua.

Contiene in elevate quantità acido folico, potassio, vitamine C ed E. Hanno quindi proprietà disintossicanti, diuretiche, sedative, antinfiammatorie e lassative.

Come sceglierle.

Lasciate crescere raggiungerebbero dimensioni ragguardevoli. L’ideale per il loro consumo è raccoglierle quando sono lunghe non più di 15 centimetri. Sono verdure che presentano uno scarto davvero minimo. Per capire se sono state raccolte da poco bisogna controllare la buccia., che deve essere ben tesa al tatto e lucida alla vista, e priva di grinze, bitorzoli e macchie. La polpa deve invece essere non troppo morbida, compatta e non elastica.

Altro elemento per valutarne la freschezza è la presenza del fiore, che deve avere i colori vivaci. Io al supermarket le prendo solo se presentano il fiore (e succede raramente). I fiori (impropriamente chiamati fiori di zucca) che produce possono essere di due tipi;

a) femminili: si trovano all’apice della zucchina;

b) maschili: sono i più adatti ad essere consumati, crescono sul gambo e sono venduti a mazzi. Devono essere colti bene aperti al mattino, così che si possano facilmente pulire e farcire.

Fiori di zucca ripieni di pecorino romano
Fiori di zucca ripieni di pecorino romano



Ricette con le zucchine romanesche

La preparazione classica per cucinare questo ortaggio è quella in padella.

Zucchine in padella
Zucchine in padella

Possono essere utilizzate sia come base del piatto come per esempio:

Frittata di albumi e zucchine

Frittata di albumi con zucchine
Frittata di albumi con zucchine

sia nella funzione di accompagnamento, soprattutto quando si parla di fiori, che conferiscono al piatto un aspetto molto coreografico. Per esempio:

Paccheri freschi con zucchine e fiore di Andrea di Raimo
Paccheri freschi con zucchine e fiore di Andrea di Raimo

 

Carbonata di caffè
Carbonata di caffè

Carbonara di zucchine

Pasta zucchine e guanciale

 

 

Summary
Le zucchine romanesche, proprietà e ricette
Article Name
Le zucchine romanesche, proprietà e ricette
Description
Le zucchine romanesche (o romane) sono tra gli ingredienti più usati nelle ricette romane. Noi le usiamo oltre che per una versione particolare e buona della carbonara anche in una frittata per usare gli albumi avanzati.
Author
Publisher Name
Ricette romane
Publisher Logo

Vincenzo Serino

Vincenzo Serino Laugher0111@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Show Buttons
Hide Buttons