Pasta agli asparagi
Pasta

Pasta con gli asparagi

 

La pasta agli asparagi è una ricetta primaverile che andrebbe preparato almeno una volta a settimana in stagione. Gli ingredienti specifici ne fanno un piatto con spiccata connotazione romana. Ci sono il pecorino romano, il pepe ed ovviamente gli asparagi.

Categoria Primi piatti
Cucina Romana
Tempo di preparazione 5 minuti
Tempo di cottura 10 minuti
Portate 4 persone
Calorie 350 kcal

Ingredienti

  • 360 grammi di spaghetti
  • 200 grammi salsa di asparagi
  • 250 grammi di pecorino romano
  • 200 grammi di salsa di asparagi

Istruzioni

  1. Le istruzioni e gli ingredienti per preparare la salsa di asparagi le trovate sul link. Una volta che l'avete a disposizione potete iniziare. Quando fate la salsa, tenete da parte le punte più belle e dividetele a metà, serviranno per la coreografia.

    Salsa di asparagi
  2. Mettete la pentola sul fuoco a far bollire l'acqua. Nel frattempo in una scodella mescolate una parte di salsa di asparagi per ogni parte di pecorino. Lasciatene un poco da parte nel caso dovesse venire la salsa troppo liquida, ed un'altra parte da servire a tavola con la pasta.

    Acqua della pasta che bolle
  3. Quando l'acqua bolle, la salate e poi buttate gli spaghetti. Quando saranno passati 4 o 5 minuti e la pasta avrà rilasciato un poco di amido, mettete un cucchiaio di acqua alla volta fino a che la crema non avrà raggiunto la consistenza desiderata. Aiutatevi con un miscelatore per fare la crema senza formare i grumi; a mano si può, ma con un miscelatore è più facile. Come per gli altri casi aggiungete pecorino se la crema è troppo liquida, mentre aggiungerete acqua se troppo densa.

    Crema di pecorino romano e pepe
  4. Poi (se non l'avete messo nella salsa di asparagi) mettete un poco di pepe a tostare nella padella senza olio.

  5. Quando mancheranno un paio di minuti ad ultimare la cottura della pasta, scolatela mettendo da parte l'acqua di cottura. Poi mettete nella padella (con l'eventuale pepe) la pasta a terminare la cottura con un paio di mestoli di acqua. Deve stare nella padella un paio di minuti, girando spesso. Se dovesse vedere che è troppo secca aggiungete un poco di acqua di cottura ovviamente.

  6. Mettete le mezze punte in una padella a rosolare con un filo d'olio. Dovranno diventare un minimo croccanti. Badate che l'olio sia bollente o si ammolleranno, e di non farle stare troppo a lungo sul fuoco o bruceranno.

  7. Tirate via la pasta dal fuoco e le punte dalla padella. Mettete queste ultime a scolare un minimo su un foglio di carta assorbente. In alternativa potete anche mettere guanciale che avrete fatto diventare croccante come descritto nella pasta alla carbonara.

  8. Per fare una presentazione del piatto come la mia, avvolgete la pasta nel forchettone e fatela scivolare nel piatto in senso orizzontale. Poi portate a tavola con pecorino e pepe.

    Pasta agli asparagi

Note

Non basta il pecorino per spacciarla per una cacio e pepe o il guanciale per spacciarla come gricia. La panna presente nella salsa vanifica il vostro tentativo. 🙂

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rating