Taccole al pomodoro

Taccole al pomodoro

Taccole al pomodoro
-->

Chiamare i fagioli corallo con il nome di taccole è un errore. Ma molti così li conoscono. Mentre i piselli di formato più piccolo diventano taccoline. In ogni caso sono un legume che si trova molto sulle tavole dei romani e che è mangiato in molteplici modi.

Course Contorno
Cuisine Romana
Prep Time 5 minuti
Cook Time 20 minuti
Servings 4 persone
Calories 220 kcal

Ingredients

  • 300 grammi di fagioli corallo o taccole o piattoni
  • 300 grammi di passata di pomodoro
  • q.b. sale
  • q.b. peperoncino
  • 1 cipolla bianca se no non si sente
  • q.b. olio extravergine d'oliva

Instructions

  1. Mettiamo un poco d'acqua a bollire in un pentolino.

  2. Mentre aspettiamo che l'acqua bolle, puliamo le taccole. Con un coltello teniamo una delle estremità e la tiriamo per il senso della lunghezza della taccola. Così tiriamo via il filamento legnoso ed i legumi diventeranno tenerissimi.

  3. Poi prepariamo i pomodori. Useremo quelli tipici romani, i ramati; grossi e succosi, sono l'ideale per questa preparazione. Riempiamo un pentolino d'acqua e facciamola bollire. Quando bolle mettiamoci i pomodori interi per qualche secondo. Dopo qualche secondo, con l'aiuto di una schiumarola, li tiriamo fuori e li spelliamo con facilità.

    Pomodoro nel pentolino
  4. Poi li apriamo a metà e ci togliamo i semi. La polpa la facciamo grossolanamente a pezzi.

    Pomodoro spellato
  5. In una padella mettiamo, la polpa a pezzi, la passata di pomodoro con la sua acqua, magari un mestolo dell'acqua che è servita a spellare il pomodoro e le taccole. Accendiamo il fuoco sotto medio.

  6. Mentre il fuoco va (ma mi raccomando di non perderlo di vista, se si seccasse troppo aggiungete un poco d'acqua bollente dal pentolino), pensiamo alla cipolla. Togliamo la buccia esterna, la dividiamo a metà e poi la facciamo a fettine sottili. Poi in una padella o in un pentolino a parte, mettiamo un filo di olio extravergine, accediamo un fuoco basso sotto e ci mettiamo le fettine di cipolla. Per non piangere troppo vi consiglio di lavorarle sotto un filo d'acqua come nella figura a fianco.

    Cipolla sotto l'acqua
  7. Saranno pronte quando saranno diventate trasparenti. Fate attenzione che è un attimo che si bruciano.

    Cipolle in casseruola
  8. Dopo una ventina di minuti i fagiolini, ed il pomodoro saranno pronti insieme. Aggiungiamo la cipolla, spolveriamo di peperoncino e serviamo a tavola.

    Taccole al pomodoro

Lascia un commento

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.