Home » Contorni » La ricetta per le patate al forno veloci
Patate arrosto nel piattino
Contorni

La ricetta per le patate al forno veloci

 

Le patate al forno sono veloci e facili da preparare. Possono essere utilizzate sia come contorno per carne, sia come contorno per pesce. Contengono 148 calorie per 100 grammi quindi vanno bene per le diete. Sono più salutari di quelle fritte perché prevedono un limitato uso di condimento (un minimo di olio per ungere la teglia); sempre che, ovviamente, non le affoghiate nella maionese per esempio.

Piatto Contorno
Cucina Romana
Tempo di preparazione 20 minuti
Cottura 20 minuti
Porzioni 4 persone
Calorie x 100 gr. 148 kcal
Chef Vincenzo Serino

Ingredienti

  • 400 grammi patate a pasta gialla
  • q.b. olio di semi di arachide
  • q.b. sale
  • q.b. peperoncino e spezie che volete

Prepariamo gli ingredienti

  1. Anzitutto dovete scegliere le patate. Devono essere a pasta gialla perché hanno la pasta più compatta e non tendono a sfaldarsi.

    Come olio io preferisco l'olio di semi di arachide all'olio extravergine perché così non assumono il retrogusto d'oliva, ma voi fate come vi pare, ci mancherebbe che vi voglio convincere.

    Potete usare il sale di Cipro che è specifico per le patate che trovate al supermercato. Altrimenti il sale marino, preferibilmente integrale, andrà benissimo.

    patata
  2. Come spezie il rosmarino, il peperoncino o il mix per arrosti che si trova sugli scaffali. Il tipo dipende da quanto vi piace il piccante. Valgono sempre i consigli nell'articolo linkato.

Come cucinare le patate al forno

  1. La prima operazione da fare è sbucciare le patate. Per questo potete servirvi di un pelaverdure come quello della foto vicino i peperoni, Altrimenti fate come facevano gli antichi, ossia a mano.

    peperoni a 4 e 3 punte con pelaverdure
  2. Ora dovete affettarle. La dimensione delle fette dipende da voi dovrà essere più uguale possibile perché abbiano una cottura uniforme. Io ho diviso le patate in due e poi le ho affettate nel senso della larghezza.

  3. Mettete una pentola con l'acqua a bollire sul fuoco.

    Acqua della pasta che bolle
  4. Nel frattempo che bollite l'acqua immergete le patate una decina di minuti in acqua fredda, in ammollo per far perdere un poco di amido e non farle annerire prima di cuocerle.

  5. Non pensate di poter saltare i passaggi perché viene comodo mettere le patate nell'acqua bollente intere per spellarle e tagliarle meglio. Il problema è che, se le immergete in acqua fredda e poi in quella bollente prima di affettarle, l'operazione avrà effetto solo sulla parte esterna delle patate. Se lo fate tagliate la patata a metà alla fine dell'operazione e vedrete che la polpa interna è completamente cruda. E cruda potrebbe risultare alla fine del passaggio in forno. Il colorito delle fette alla fine dovrà essere uniforme.

  6. Buttate le patate affettate nell'acqua bollente e tenetecele 5 minuti a cuocere dentro. Poi tiratele fuori e scolatele bene. Asciugatele tamponandole con un panno. Questa operazione serve a cuocere le patate all'interno. Alla fine devono venire croccanti fuori e morbide dentro.

  7. Ungete la teglia con un minimo di olio. Poi in un piatto mettete due cucchiai di olio di semi di arachide e passateci tutte le patate una per una su tutti i lati.

  8. Infine le disponete un foglio di cartaforno sulla teglia e piazzateci sopra le patate. 20 minuti a 200 gradi nel forno statico dovrebbero bastare. Se disponete la teglia in modo opportuno potete controllare dall'esterno con la luce il colorito delle stesse se corrisponde alle vostre aspettative. Più saranno colorite e sottili e più saranno croccanti.

  9. Il rosmarino come il peperoncino ed il sale, vanno messi alla fine perché si sentano al massimo nel sapore.

    Peperoncini piccanti
  10. Infine servite a tavola, assolute o come contorno.

    Patate arrosto nel piattino

Approfondimenti

 

Alcuni trucchi per arrostire le patate

Cospargete le patate di pangrattato

Per rendere le patate croccanti potete cospargerle di un mix di pangrattato e delle spezie (rosmarino, peperoncino...) che volete. Questa operazione aiuterà anche ad insaporirle fissando i sapori su ogni singola patata.

Alzate la temperatura del forno

Potreste notare che le patate facciano un poco di fatica ad arrostirsi (io sono andato al manicomio, restavano pallide . In questo caso, alzate la temperatura del forno e tenetele dentro fino a quando non avranno assunto il colore che dite voi. Quando saranno pronte lo vedrete ad occhio.

Accendete il grill

Se le patate sono cotte ma non dorate superficialmente potete anche accendere il grill e spostare la teglia verso la parte alta del forno. 

Ripassate le patate in padella

Per farle diventare croccanti potete anche ripassare le patate in padella con un filo di olio di semi di arachide. Le toglierete quando saranno diventate croccanti.

Cosa sono le patate arrosto

L'arrosto è un metodo di cottura. In generale si ha quando si cuoce qualcosa in modo tale che all'esterno si formi una specie di crosticina che conservi i succhi all'interno. Per la carne ha più senso questa definizione che ne comprende la rosolatura, la sigillatura del pezzo e la formazione della crosticina esterna grazie alla Reazione di Maillard. Per le patate è giustificata dal fatto che comunque la cottura interna risulta diversa da quella esterna. Se mancasse il passaggio della cottura in acqua bollente sarebbero patate al forno e basta, non arrosto.

Vincenzo Serino

Vincenzo Serino
[email protected]

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *