Contorni

La ricetta per le patate al forno veloci

 

Le patate al forno sono veloci e facili da preparare. Possono essere utilizzate sia come contorno per carne, sia come contorno per pesce. Contengono 148 calorie per 100 grammi quindi vanno bene per le diete. Sono più salutari di quelle fritte perché prevedono un limitato uso di condimento (un minimo di olio per ungere la teglia); sempre che, ovviamente, non le affoghiate nella maionese per esempio.

Categoria    Contorno
Cucina    Romana
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 20 minuti
Portate 4 persone
Calorie 111 kcal
Autore Vincenzo Serino

Ingredienti

  • patate a pasta gialla sono le più adatte per la pasta soda
  • q.b.  origano e spezie varie.
  • q.b.  sale

Istruzioni

  1. Iniziate con il mettere una pentola capiente a sufficienza sul fuoco.

  2. Sbucciamo le patate, o con il coltello o con l'apposito pelaverdure che nella foto vedete sotto i peperoni. Poi dividetele a fette dello spessore più uguale possibile. Tenete presente che più sottili le farete più diventeranno croccanti.

    peperoni a 4 e 3 punte con pelaverdure
  3. Riempite una pentola di acqua fredda e buttateci le fette di patate una decina di minuti, Questa operazione ha lo scopo di far uscire un poco di amido; maggiore sarà la quantità che esce, più le patate diventeranno croccanti.

    Quando l'acqua bolle buttateci le fette di patata dentro per un tempo intercorrente tra l'1 ed i 5 minuti secondo quanto avete tagliato spesse le patate. Questa operazione serve a cuocere l'interno; potete evitarla se le fettine sono molto sottili, mentre sarà fondamentale se lo spessore delle patate è rilevante.

    Acqua della pasta che bolle

Come fare le patate al forno croccanti

  1. Preriscaldate il forno a 200 gradi.

    Forno elettrico
  2. Infine ungete la teglia con un filo di olio extravergine, usando le dita per ungere bene le pareti.

  3. Infornate la teglia ed iniziate a cuocere le patate a 200 gradi. Il tempo di cottura dipenderà come al solito dallo spessore delle patate e da quanto le volete croccanti. Potrete giudicare dal colore che cambia che, da giallo paglierino, tenderà a diventare sempre più bruno.

  4. L'origano e le spezie vanno, in genere, aggiunte alla fine perché le spezie meno le fate stare sul fuoco più conserveranno il loro sapore.

    Origano, olive e capperi
  5. Infine impiattate e servite a tavola, magari come contorno all'abbacchio o al pollo.

    Abbacchio al forno

Note

Il consiglio dello chef

Come sale userei quello fatto apposta per gli arrosti che lo trovate facilmente al supermercato.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Rating