La pinsa a Roma

Pinsa con pomodoro e basilico

La ricetta prevede inoltre l’uso di una quantità smodata di acqua (intorno all’80%), una quantità minore di lievito ed un tempo di lievitazione non inferiore alle 24 ore ma che, a seconda della farina utilizzata, può arrivare fino al 72%. Questa operazione la rende particolarmente leggera e digeribile.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi